Skip to content

Risarcimento danni vittime di amianto

photo-1585713181954-48d69dfb72e9

Una lunga esperienza sul campo e il primato di essere l’unico studio legale in Italia a occuparsi di un tema tanto sentito, ma allo stesso tempo spesso ignorato, consente al team di Petruzzelli & Partners di offrire assistenza legale gratuita ai lavoratori marittimi vittime di patologie asbesto-correlate e ai loro familiari.

 

Nel nostro paese e nel resto d’Europa migliaia sono i marittimi, sia civili che militari, che hanno contratto malattie causate dall’esposizione alle fibre di amianto, quali mesotelioma pleurico, cancro ai polmoni, neoplasie di vario genere, ma anche patologie non neoplastiche come l’asbestosi.

Lo studio legale Petruzzelli & Partners offre un supporto legale mirato a incardinare un giudizio direttamente negli Stati Uniti, sede delle compagnie navali per le quali le vittime hanno prestato il proprio servizio, con il fine ultimo di ottenere un risarcimento danni da parte delle suddette società.
A rivolgersi al nostro studio e a richiedere il risarcimento o l’accesso a specifici fondi istituiti non sono solo le vittime dirette, ma anche i loro familiari, qualora il marittimo sia deceduto a causa della patologia asbesto-correlata, contratta su navi costruite da società americane.

L’attesa per ottenere il risarcimento è ridotta solitamente a un anno, in quanto le compagnie navali rispondono all’amministrazione giuridica statunitense, che ha tempi notevolmente più brevi rispetto a quella italiana.
I clienti riceveranno assistenza legale assolutamente gratuita, dunque non dovranno versare alcuna somma allo studio legale qualora la causa intentata non dovesse risolversi con un risarcimento. Il compenso, preventivamente stipulato in sede contrattuale, è previsto esclusivamente in caso di risarcimento ottenuto.

Hai sviluppato una patologia asbesto correlata? Uno dei tuoi familiari è stato colpito da mesotelioma pleurico o asbestosi?

Ottieni giustizia per la fibra killer, richiedi assistenza legale per il risarcimento danni vittime d’amianto.

Case History

Si ammala a causa dell’amianto, 800mila dollari a un marittimo di Procida da Getty e Texaco

L. nasce nel 1953 a Procida, isola del Golfo di Napoli, un luogo in cui l’attività di marittimo è quasi una tradizione di famiglia. La storia di L. ci racconta

2,9 milioni di dollari di risarcimento a un marittimo di Trapani vittima di amianto

A. nasce a Trapani nel 1957. A 17 anni, lascia la campagna per il mare e si imbarca, svolge il suo lavoro di marittimo sulle navi americane di famose compagnie

Chevron, risarcimento milionario per un marittimo vittima di amianto

Nel 2018 gli viene diagnosticato un mesotelioma maligno, causato dall’esposizione alle fibre di amianto avvenuto durante gli anni di lavoro sulle navi della California Transport Corporation, oggi nota come Chevron.

4 milioni di dollari di risarcimento a un marittimo per 18 anni sulle navi Chevron

La vita di un marittimo si svolge di solito su navi di diverse compagnie, ma non quella di G. che ha lavorato per 18 anni su 27 per la compagnia

Si ammala di mesotelioma dopo 17 anni sulle navi: R. ottiene un risarcimento da Chevron

R. nasce a Trapani dove comincia, nel 1959, la sua carriera di marittimo come mozzo e termina nel 1977 come Primo Ufficiale di coperta. Diciassette anni a bordo, dei quali

Torre del Greco, vittima di mesotelioma ottiene un risarcimento di 1.400.000 dollari

Otto mesi dopo aver richiesto un risarcimento danni alle compagnie navali americane per le quali ha lavorato, M. R. ottiene più di 1.400.000 dollari, come parziale indennizzo del mesotelioma che

23 anni sulle navi rivestite di amianto, marittimo di Pozzallo ottiene 1 milione di dollari come risarcimento.

B. nasce nel 1948 a Pozzallo, in provincia di Ragusa, una città che racconta una lunga tradizione marittima. B., come tanti prima di lui, risponde a quella vocazione che lo

Questo sito utilizza Cookie per renderti l'esperienza di navigazione migliore. Proseguendo accetti la Privacy Policy